Raccordi e tubi preisolati: come sono composti?

I raccordi e i tubi preisolati sono pensati specificamente per trasportare fluidi in temperatura, ossia quei liquidi che necessitano di essere isolati termicamente, oltre che fisicamente, dall’ambiente circostante.

La composizione di questi tubi è estremamente semplice e, al contempo, estremamente efficace. Essi, infatti, sono costituiti da un tubo esterno (detto tubo guaina) e da una tubazione interna (detta tubo di esercizio) che assolve la funzione di trasportare il fluido. L’isolamento di queste tubazioni viene realizzato con l’inserimento di una schiuma rigida in Poliuretano espanso, che garantisce un alto grado di isolamento termico con uno spessore richiesto molto inferiore rispetto ad altri materiali. Per di più, data la sua struttura a celle chiuse, il Poliuretano protegge le tubazioni da eventuali deformazioni causate da infiltrazioni di acqua, eccessiva pressione, insaccamenti e così via.

Data l’ampia gamma di utilizzi, la realizzazione di un tubo preisolato viene modulata sul fluido che esso dovrà trasportare. Per questo motivo, esistono almeno tre tipi di tubi e raccordi preisolati:

  • tubi in PE – PE, in cui sia il tubo guaina che il tubo esterno sono composti di polietilene;
  • tubi in PVC – PE, di cui la parte esterna è in polietilene ad alta densità, mentre il tubo interno (di esercizio) è realizzato in polivinilcloruro;
  • Raccordi in PVC – PE, di cui l’esterno è in polietilene e l’interno è in polivinilcloruro, come sopra.

I molti utilizzi delle tubazioni preisolate

La totale adesione che si viene a creare tra le tre parti componenti le tubazioni (tubo guaina – tubo di esercizio – Poliuretano espanso) le rende adatte al trasporto dei liquidi più vari: acqua potabile, acque reflue, acque termali, liquidi industriali, fluidi alimentari, per citare solo alcuni esempi. Non solo, però. La facilità di posa rende le tubazioni preisolate interrate utilizzabili anche in ambiti diversi da quelli del trasporto dei fluidi, quali l’industria e l’edilizia. In particolare, sono molto utilizzate per sistemi di teleriscaldamento e teleraffreddamento, per il trasporto di energia, per sistemi di raffreddamento e per impianti geotermici.

I mille vantaggi dei tubi e raccordi preisolati

Questo perché, grazie all’unità perfetta dei tre componenti, le tubazioni preisolate in polivinilcloruro e polietilene:

  • sono completamente protette da eventuali infiltrazioni;
  • sono dotate di un’ottima protezione anche dalle radiazioni;
  • sono inospitali per muffe e batteri, e quindi ideali per il trasporto di acque potabili;
  • sono resistenti alla corruzione dovuta agli agenti chimici e ai microrganismi presenti nel terreno o nel fluido interno, così come ai raggi ultravioletti;
  • sono facilmente saldabili tra loro e completamente isolate dall’esterno;
  • sono facilmente trasportabili (grazie al basso peso specifico dei materiali);
  • sono posabili in poco tempo e senza rischi di scollamento;
  • possiedono un’elevata durabilità, grazie soprattutto all’alta resistenza all’abrasione e alla flessibilità dei materiali.

Considerate le importanti caratteristiche e i grandi vantaggi delle tubazioni preisolate, Lareter S.p.A, da 50 anni leader nel settore dell’estrusione di tubi e raccordi in PVC, ha creato una sua linea di raccordi e tubi preisolati in PE-PE e in PE-PVC. L’obiettivo dell’azienda, infatti, è di permettere ai suoi clienti di scegliere tra le tubazioni più innovative e tecnologicamente avanzate.

Non esitate quindi a contattare l’azienda per ottenere maggiori informazioni sulle tubazioni preisolate o per ricevere un preventivo.