Raccordi idraulici: tecniche di installazione

raccordi idraulici sono gli elementi del sistema idraulico che permettono la comunicazione tra tubazioni diverse. In base alle esigenze del costruttore e al materiale utilizzato, possono essere utilizzate tipologie diverse di raccordi per tubi idraulici, ognuna con una specifica conformazione.

Al variare della tipologia, viene richiesto un diverso modo di installazione:

  • la brasatura – una tecnica di saldatura che può avvenire a caldo o a freddo, ed è richiesta soprattutto per i raccordi in rame;
  • l’avvitatura;
  • la compressione;
  • la crimpatura – modificazione del bordo delle due parti in modo da farle aderire;
  • l’incollaggio – tecnica utilizzata per i raccordi in PVC per evacuazione e a pressione.

Raccordi idraulici: le tipologie

Come dicevamo, sul mercato sono presenti diverse tipologie di raccordi idraulici, ognuna pensata per uno specifico utilizzo:

  • Manicotto. Un raccordo che permette l’unione diritta di due tubi dello stesso diametro;
  • Gomito. Raccordo che permette di angolare due tubazione. Le possibile angolature sono diverse, ma le più diffuse sono 27°, 45° e 90°. Vengono utilizzati specialmente per lavori di ristrutturazione o durante la riparazione di un sistema idraulico;
  • Raccordo a T. Un raccordo (appunto a forma di T) che permette di unire tre tubi, i quali possono essere dello stesso diametro o di diametro differente;
  • Riduttore. Questo particolare raccordo consente di unire due tubi di diametri differenti (sebbene la differenza tra i due debba essere di una sola misura);
  • Tappo. Un raccordo che non uscire, ma chiude una tubazione;
  • Raccordo a Y. Anche questo raccordo permette di congiungere tre tubi differenti, ma con un’angolazione più acuta rispetto al raccordo a T;
  • Tappo d’ispezione. Questo raccordo consente di creare un punto in cui accedere all’impianto in caso di ispezione o di lavori di manutenzione.

Tubi e raccordi idraulici Lareter

Raccordi PVC pressione

Questi raccordi sono pensati per essere utilizzati in sistemi di convogliamento di fluidi in pressione, in particolare per sistemi idraulici industriali, per acquedotti, per sistemi di irrigazione e per il trasporto di biogas.

Raccordi PVC fognatura

I raccordi in PVC per fognature sono dotati di guarnizione elastometrica ad alta rigidità anulare (fino a 8 KN /m2). Grazie a queste caratteristiche, tali raccordi sono ideali per la realizzazione di sistemi di fognature e scarichi interrati non a pressione, sia industriali che civili.

Raccordi PVC pozzi artesiani

Questi raccordi idraulici sono composti in PVC rigido atossico (privo di metalli pesanti) e progettati specificamente per la realizzazione di pozzi artesiani.

Raccordi PVC edilizia

Anche questi raccordi sono realizzati in PVC rigido atossico, ma sono pensati per essere utilizzati nella realizzazione di sistemi di convogliamento e scarico di acque reflue, all’interno o all’esterno di edifici.

Raccordi preisolato PVC PE

Questi raccordi idraulici preisolati in PVC e Polietilene sono progettati per i sistemi di convogliamento di acque termali e fluidi industriali e alimentari. La loro caratteristica distintiva sta nella coibentazione in Poliuretano espanso, che garantisce un maggiore isolamento termico e previene il riverso dei fluidi trasportati.

Raccordi PE

I raccordi in polietilene sono progettati per l’utilizzo nei settori del trasporto dell’acqua, dei fluidi industriali, dei fluidi reflui e del biogas.

Tutti i prodotti Lareter sono disponibili con estremità lisce o filettate, ed alcuni con giunti ad incollaggio. Per ricevere maggiori informazioni sulle diverse tipologie di raccordi idraulici, non esitate a contattare Lareter S.p.a.